Per chiunque sia interessato ad avere uno spazio sul sito L’arte con Kigeiblog, magari per pubblicizzare un proprio prodotto o una sua Attività (sito web o negozio) inerente all’arte può farlo tramite una e-mail all’indirizzo oraziopitt@tiscali.it  mettendo specificato nell’oggetto pubblicità sul sito l’arte con Kigeiblog. Avrete massima serietà e Risposte veloci con tutti i dettagli e i dati statistici.

 

Immagine di esempio per pubblicità.JPG

 

Lo spazio per la pubblicità può essere di varie dimensioni dalle piccole 180 per 150 sino ad arrivare a 300 per 250 e tutte in ottima posizione visiva. Un esempio di grandezza massima per la colonna laterale è di 300 per 250, inserito in alto (vediamo sopra).

Grazie e arrivederci.

 

Tiziano Palmisano.JPGMi fa sempre un gran piacere, se posso dare in qualche modo una mano con il mio umile e semplice blog, a dei giovani Artisti o semplici appassionati di Arte. In questo caso si tratta di Un ragazzo di Trieste, che ha una bella passione per l’Arte in genere. È conosciuto come Edmond Dantes ma per gli amici è anche Tiziano (vedi a lato) e questa è una sua breve descrizione insieme a qualche sua opera. Potete lasciare un commento per Tiziano se vi fa piacere e intanto dare un occhiata alle sue opere (per i dettagli cliccate sulle immagini per zoomare). Grazie.

 

Palmisano Michael.jpg

Salve sono un pittore-decoratore per passione, non ho mai fatto Palmisano Michael 2.JPGscuole d’arte. Mi sono avvicinato all’arte dell’aerografo ed ho ottenuto i primi risultati soddisfacenti per me realizzando anche qualche lavoro a casa di amici miei. Sono un appassionato di arte egizia, e per dipingere e creare alcune mie opere, uso anche l’ airbrush, che mi da molte soddisfazioni. Mi sono dedicato anche alla creazione manuale di un manichino rappresentante Michael Jackson (potete vederlo su in alto e qui a lato, cliccate per lo zoom) che ho esposto alla prima del film This is it a Trieste in una sala del cinema nel centro commerciale alle torri “Multiplex cinecity”. A mio modo ho onorato l’artista in questione, con questa mia creazione. Oggi non è facile con questa arte ad emergere, nella mia città ho trovato soltanto associazioni o club che cercano di spillare soldi facendo leva sull’ EGO dell’ artista che vuole sfondare. La creazione personale a mio modo di vederla è complicata, o sei un genio e inventi dal nulla, ma non è facile, o replichi le opere dei grandi artisti e le grandi opere del passato, ecco io sono per la seconda. Ho provato a creare dal nulla ed esporre in collettive quadri che nessuno capirà mai o comprerà mai ma non è per me. Potete vedere alcuni delle mie opere sotto che rappresentano:

Elvis Presley

 

Palmisano Elvis.JPG

La creazione di Adamo

 

Palmisano Adamo.JPG

Gli antichi Egizi

 

Palmisano Egiziani.JPG

Porgo un ringraziamento ai ragazzi del sito L’arte con Kigeiblog, sito in cui mi sono anche iscritto alla new letter e un grosso saluto a tutti i lettori Appassionati.

Tiziano by Edmond Dantes.

gattino disegno.jpgOggi ho avuto una bellissima sorpresa. Uscendo da casa mia, ho sentito una specie di miagolio impercettibile che veniva dal davanti di casa mia, guardando meglio vedo sotto un roseto, la gatta della mia vicina tutta accoccolata come una ciambella. Sapevo che aspettava dei micini, e allora ho cercato di guardare con più attenzione sotto la sua pancia, e con tanta meraviglia, ho intravisto una piccola, minuscola coda senza pelo, che sembrava quella di un topolino, che si muoveva, dopo noto una piccola palletta di pelo che si muoveva sotto la pancia della madre, e così via. Insomma  sono riuscito a contare ben 5 gattini minuscoli e ancora con gli occhietti chiusi. La gatta li avrà partoriti nella notte. Insieme alla vicina, abbiamo intentato una sorta di culla di cartone, con dei stracci per far stare i micini al caldo. Durante la giornata, la madre si è allontanata solo due volte dai gattini, forse per mangiare qualcosa, in modo da avere il latte sufficiente. Nel pomeriggio, andando a dare uno squardo alla culla, ho notato che uno dei gattini, quello che sembrava il più debole, non si muoveva più, era morto. Mi dispiace tanto… Quando partecipi a qualcosa come la meraviglia della nascita, che sia dell’ uomo o che sia di animale, è sempre qualcosa che ti lascia dentro una forte gioia, oltre che mille domande, del tipo, perchè proprio quel gattino è dovuto morire e non magari un altro, per esempio quello arancione, o quello a tre colori come la madre? Oppure, perchè non possono vivere tutti i gattini di questo parto?… penso che nessuno possa rispondermi. Voi mi direte che tutto ciò non centra nulla con l’ arte e i temi del blog. Questo è vero, però l’ arte ci comunica dei concetti e delle sensazioni di solito belle e meravigliose. Ebbene le stesse sensazioni si possono avere guardando la scenetta appena descritta, è pura poesia credetemi, dettata dalla Natura, che è l’ artista per eccellenza.

Se vedeste con quanta “arte” e quanto amore la madre gatta controlla e coccola i suoi micini appena nati e con gli occhi chiusi, per assicurarsi che non faccia male a nessuno di loro per sbaglio con il suo peso è qualcosa che ti fa capire come in questo mondo terribile e frenetico, l’unica vera cosa che conta e che può salvarci da un futuro dubbio è l’ amore, sia umano che animale sembra non far differenza.  

A presto

 

Ieri 21 Marzo del 2010, si è tenuta presso il Municipio di Messina, la Conferenza di presentazione e visione di una antica Lapide, donata dalla città di Messina in segno di riconoscimento e apprezzamento, a Costanza D’ Altavilla, figlia di Ruggiero “il Normanno” e sposa dell’ Imperatore Enrico VI, che aveva stipulato con la città di Messina il cosiddetto “porto franco”, che era una sorta di esenzione da tasse per i vari commerci della città nel potente porto cittadino.

Questa Lapide che risale circa al 1198 è una lastra di marmo di Paros (Grecia), delle dimensioni di circa un metro per due con incise alcune frasi. la sua antica ubicazione era insieme ad una altra lapide, donata sempre da Messina per Enrico VI nel Duomo della città. Un tremendo terremoto nel 1908 distrusse totalmente il Duomo e le lapidi furono trovate a pezzi.

Grazie ai buoni cittadini di allora si poterono recuperare quasi tutti i pezzi e finalmente oggi, con l’ aiuto dell’ Amministrazione cittadina messinese, insieme al Museo regionale di Messina e a tutta la cittadinanza, si può restituire una di queste belle lapidi, dopo un attento restauro. Questo a testimonianza di come la città di Messina, era anticamente una delle città più potenti d’ Europa, riconosciuta da Imperatori e Re. 

La lapide di Costanza D’ Altavilla, è esposta provvisoriamente, presso il municipio di Messina a Palazzo Zanca, alla conferenza sono intervenuti i giovani Daniele Espro, Daniele Rizzo, appassionati di storia dell’ Università di Messina, e la Signora Aurora Smeriglio, oltre che le cariche dell’ amministrazione cittadina di Messina.

Arrivederci a presto

 

 

il logo di kigei.jpgQui possiamo vedere le opere di una delle più attive KIGENIAN iscritte su KIGEI

Il suo nick name è DUSA ed è molto brava oltre che appassionata di pittura… usa varie tecniche per realizzare i suoi lavori.

 

Per qualunque informazione su questi lavori, o se sei interessato a comprarne qualcuno, scrivi agli indirizzi del blog (vedi contatti), e riceverai una risposta in tempi veloci.

 

La redazione di Kigei