Arte e Passione artistica.

pittori 480 per 311 per blog.jpgQuesta è la descrizione di una nostra affezionata Artista e soprattutto Amica. Lei si chiama Manuela e durante il tempo libero ha il bellissimo Hobby di creare e dipingere su tela, carta, cartone e tanto altro materiale. Manuela si è anche iscritta (è stata una delle prime in assoluto) sul nostro sito di Kigei che come molti sanno è un sito che cerca di dare un po’ di spazio sulla rete a chi come Manuela non essendo degli “artisti” professionisti e conosciuti, vogliono far vedere il Loro Talento creativo. È la passione che spinge tutti i Nostri Amici a fare questo. E Noi con grande piacere cerchiamo di dargli una piccola mano in modo che si parli sempre di più di Arte.

 

La nostra Amica Manuela ci ha anche scritto una bellissima e mail a Noi dell’arte con Kigeiblog, esortandoci a non mollare mai con le nostre passioni e le nostre idee, oltre che con i nostri articoli che spesso Lei trova molto interessanti per i suoi lavori artistici. (Noi la ringraziamo pubblicamente per le sue parole).

Manuela vuole farsi vedere insieme ai propri lavori ed opere, nella speranza (e questo l’ho auguriamo a tutti i nostri Amici che ci scrivono), di poter ricevere tanti complimenti, critiche costruttive ed anche perché no, qualche ottime offerta per i propri lavori artistici.

 

L’ Auto descrizione di Manuela

Manuela opere 2.jpgVivo e lavoro a Messina, città in cui sono nata il 28 Gennaio 1977. Sin da piccola ho sentito la necessità di esprimere attraverso l’arte la mia creatività, le mie emozioni e i miei stati d’animo, così mi dedicavo alla creazione di gioielli con materiali facilmente reperibili e di poco valore (pietre, conchiglie,rame, etc) partecipando a varie mostre e manifestazioni cittadine. Successivamente ho frequentato un corso di decorazione del vetro ed ho iniziato a decorare bottiglie per un produttore di vino alle mandorle di Taormina e contemporaneamente dipingevo icone sacre per una comunità evangelica. Ho continuato con lavori di questo genere fino a quando, nell’estate del 2004, durante una vacanza a Parigi, ho una vera e propria illuminazione. Una forte ispirazione mi porta, tornata da questa vacanza, a comprare tele e colori ad olio per sperimentare una tecnica per me tutta nuova. Da allora dipingo solo su tela, riuscendo pienamente a mettere fuori ciò che ho dentro. Non ho un tema specifico o soggetti predefiniti, ma “esprimo a colori ciò che la vita mi propone giorno dopo giorno, con un pizzico di fiabesco”.

Le tecniche che prediligo sono colori ad olio, acrilici o tecniche miste su tela (raramente cartoncino telato) di vari formati: cm15x20, cm50x50, cm 50×100, cm100x150, etc.

Ciao e grazie a tutti quanti per questo spazio da Manuela.

Sopra a lato e qui sotto, potete vedere due dei lavori della nostra Amica Manuela (cliccate per ingrandire un poco).

 

Manuela opere.jpg

 

Se siete interessati ai lavori di Manuela, potete mandare una email a oraziopitt@tiscali.it, mettendo come oggetto informazioni a Kigeiblog sui lavori di Manuela. Avrete risposte veloci.

Un saluto a tutti gli appassionati.

 

 

Vincent Van Gogh Camera da letto.JPGGli esperti che lavorano con Google che come ormai sappiamo è il più celebre motore di ricerca su internet ne hanno pensata un altra delle loro ottime novità da portare in rete. Questa si chiama Art Project ed è una applicazione tutta nuova che farà sognare i numerosi appassionati di Arte (Andate a provarlo cliccando sul nome).

Per chi non ha la possibilità o il tempo per viaggiare “fisicamente” per andare ad ammirare gli stupendi capolavori artistici che troviamo nei vari e famosi Musei del mondo può fare una visita a questo sito ideato da Google.

Qui possiamo viaggiare “virtualmente” all’interno di molti Musei come il MoMa, gli Uffizi di Firenze, la National Gallery di Londra etc. (via via ne verranno inseriti degli altri) come se fossimo davvero li presenti e vedere tutte le opere che espongono con immagini in alta definizione e molto suggestive.

Io da semplice appassionato di arte ho voluto provare Art Project di Google e devo dire che sono rimasto molto contento. Si può girare per le Sale all’interno dei Musei avvicinarsi ad un opera d’arte e ammirarla ingrandendola di molto, sino a notare tutti i più piccoli particolari e i dettagli che spesso possono sfuggire guardando una semplice immagine su internet. Questo avviene perché le immagini inserite su Art Project sono altamente definite e in 3D. Per fare un piccolo esempio in un quadro di Van Gogh, intitolato La camera da letto se si ingrandisce un particolare dell’opera sembra quasi di poter toccare la “corposità” del colore steso dall’artista olandese sulla tela, quasi che si possa sentirne anche l’odore talmente le immagini sono ben definite e realistiche. Vi è quasi l’impressione che il quadro originale stia davanti a Noi.

È sicuramente una bella esperienza per tutti quelli che amano l’arte e la pittura e che magari vanno a caccia dei dettagli o dei particolari in un opera. Andatelo a provare subito.

 

Leonardo La Gioconda dritta.jpgA volte mi piace perdermi nei miei pensieri e inizio a farmi delle domande spesso stupide ma altre molto più serie e misteriose alle quali non riesco assolutamente a darmi una risposta. Per esempio una di queste mie domande è ma l’arte che cosa è? Che definizione possiamo dare a questa bella parola così piccola e astratta ma così importante per l’uomo?

Poi penso a quanti importanti uomini tra i filosofi, gli stessi artisti o grandi intelettuali nella nostra società hanno cercato di dare risposta a ciò, sin dall’antichità sino ai nostri giorni. Risposte che però non sono state sempre così efficaci e precise anzi hanno trovato spesso dei disaccordi tra di loro esperti e causato magari ulteriori dubbi.

Spesso si sente dire magari per semplificare il tutto che l’arte è tutto ciò che è bello. Beh diciamo che questo potrebbe andare bene in linea generale ma noi ci chiediamo a questo punto chi può decidere cosa è bello e cosa non lo è? Il grande poeta Giacomo Leopardi parlando del rapporto tra arte e bellezza amava affermare che “il bello fa stomaco (cioè ripugna) alle arti”.

In passato alcune persone hanno definito che l’Arte è una riproduzione fedele della Natura proposta dagli artisti nelle loro opere. Queste persone però oggi non parlerebbero più così, visto che con la nuova tecnologia e con videocamere e macchine fotografiche sempre più moderne e “perfette” riusciamo, chiunque di noi a “riprodurre” la realtà e la natura “quasi” perfettamente e quindi rientreremmo anche noi gente “normale” nella definizione di artisti come affermato da quelle persone del passato. Ma per questo noi semplici fotografi sicuramente non ci riteniamo certo degli “artisti” o che facciamo “Arte”.

Penso anche a chi ha detto che la vera Arte è quella capace di coinvolgere emotivamente chi la osserva. Anche questo sembra molto giusto ma se pensiamo che le emozioni sono spesso soggettive e diverse da persona a persona notiamo che anche questa risposta non può essere assoluta e molto precisa.

Insomma è davvero molto difficile trovare qualcosa che sia comune e che calzi perfettamente nel definire la parola arte. E mi chiedo se forse è proprio questa la giusta risposta e cioè che l’arte non può essere definita, ristretta o ingabbiata con semplici parole. L’arte è un mistero meraviglioso, può essere il tutto e il niente, il sogno e la realtà, il male ed il bene, il brutto e il bello.

arte informale 9.jpgl’arte siamo noi stessi, esseri umani con la nostra storia, le nostre emozioni e i nostri desideri. Noi se vogliamo facciamo diventare arte un semplice e inutile oggetto, trovando sempre una parola giusta per descriverlo, per lanciarlo nell’Olimpo e nella gloria. Usando magari parole grosse come concetto, comunicazione, bellezza ideale, linguaggio artistico, allegoria e tanto altro.

Se pensiamo che vengono considerate Arte (e spesso con valori economici assurdi) anche opere come quelle di Lucio Fontana (vedi a lato Concetto spaziale) che magari alcuni di noi trovano incomprensibili, inspiegabili se non addirittura brutte, con quei “semplici tagli” fatti nelle tele, eppure. Arte è anche il mettere una ruota di bicicletta su di uno sgabello (vediamo sotto l’opera di Marcel Duchamp del 1913) o magari esporre al pubblico un WC in un grande Museo e renderlo immortale.

dadaismo 1.jpg

 

Molti si chiedono per esempio cosa possono avere in comune artisticamente queste opere nominate sopra e La Gioconda quel meraviglioso capolavoro di Leonardo da Vinci (vediamo in alto) o ancora lo straordinario capolavoro di scultura il David di Michelangelo (vediamo sotto). La risposta forse è il termine “indefinibile” di Arte.

Il David di Michelangelo.JPG

 

 

Io penso quindi che non si potrà mai dare una definizione generale e assoluta per il termine “arte”, ma che ognuno di noi con i nostri difetti ed i nostri pregi, attraverso la realtà e la fantasia e soprattutto con i nostri personali sentimenti, può fare propria e far diventare un tesoro unico. Tesoro unico e raro che noi italiani con grande orgoglio custodiamo nel nostro meraviglioso e prezioso scrigno che si chiama Italia.

Come sempre vi ringrazio di cuore per la vostra partecipazione agli articoli del sito e spero di poter leggere anche una vostra personale opinione o un vostro semplice commento in merito a quello detto in questo breve articolo, oltre che invitare tutti a leggere quelli lasciati da altri appassionati che sono spesso molto interessanti. 

 

 

pittori 480 per 311 per blog.jpgCari Amici che come me siete appassionati dell’Arte in generale, desidero metterVi a conoscenza degli ultimi risultati del sondaggio esistente su questo blog già da circa un anno.

Il sondaggio è aggiornato al 02 Febbraio 2011 (potete fare la vostra scelta o vederlo nella colonna di destra), ed è stato proposto da me, al solo scopo di semplice curiosità e studio personale. Prevede semplicemente il Vostro voto su quello che amate, preferite o che vi fa emozionare di più, quando ammirate un opera d’ Arte, nelle forme principali più importanti e conosciute ( es. scultura, pittura, archittettura etc.), o magari in generale.

Innanzitutto, voglio ringraziarvi tutti per i numerosi voti espressi e per la Vostra partecipazione a questo semplice sondaggio, GRAZIE davvero di cuore.

Il SONDAGGIO e i VOTI parziali.

Allora, le preferenze totali aggiornati al 02 Febbraio del 2011, sono state ben 469.

al primo posto con ben 263 voti (pari al 56,08 per cento) e quindi più della metà dei votanti, troviamo come quasi era scontato, “qualunque opera bella e dovuta alla creatività dell’ uomo”.

Al secondo posto, con 92 voti (pari al 19,62 per cento), troviamo “Le opere realizzate dai Maestri pittori”.

Al terzo posto, con 50 voti (pari al 10,66 per cento), troviamo “Le opere e gli Edifici architettonici”.

Al quarto posto, con 36 voti (pari al 7,68 per cento), troviamo “Le opere degli scultori”.

Al quinto ed ultimo posto, con 28 voti (pari al 5,97 per cento), troviamo “Le opere di fotografia”.

Come possiamo notare con questo semplice sondaggio, i risultati parziali raccolti sino adesso, non ci hanno restituito grandi sorprese, almeno per quanto riguarda i primi due posti. Forse io (ma questo è un mio parere personale), mi aspettavo magari al terzo posto, le opere di scultura anziché quelle di architettura, ma ripeto era solo un mio pensiero (forse per il semplice fatto che io, sono innamorato della pittura e delle opere dei grandi Maestri del passato).

Avevo pensato che un intero anno poteva bastare per un Sondaggio sulle preferenze degli Italiani per l’Arte.

Ma poi, i Vostri numerosi voti, che sono aumentati col tempo, insieme con la Vostra passione e partecipazione, mi hanno fatto cambiare idea, e quindi il Sondaggio rimane ancora, in modo che tutti quanti possono vedere i risultati.

Mi piacerebbe conoscere anche i Vostri punti di vista, per quanto riguarda i risultati del sondaggio, nel senso se siete d’ accordo o meno con i risultati avuti, o magari, per Voi sono state delle vere sorprese.

Un saluto e Grazie.

 

 

i colori 1.jpg(Questo articolo è tratto dal manuale pubblicato sul sito Artekjara.it con la collaborazione del Maestro Bruno Pierozzi, per maggiori informazioni visitate il sito www.artekjara.it )

I colori in commercio una volta erano tossici. Ed era sconsigliato stenderli con le dita. In particolar modo i seguenti colori erano nocivi alla salute a causa del forte contenuto di piombo o altre sostanze più o meno velenose:

 

Il CINABRO = Solfurio di Mercurio.

I colori a base di Zinco, Antimonio come il GIALLO di NAPOLI.

Quelli a base di cromo come i GIALLI, ROSSI, e i VERDI di CROMO (Antimoniato di Piombo).

VERDE VERONESE, VERDE MINERALE, VERDE INGLESE e MALACHITE (il Verde Veronese contiene Arsenicato di Rame).

Il BLU DI PRUSSIA (Ferrocianuro di Potassio, più pericoloso del piombo).

I GIALLI di CADMIO e di BARITE, il ROSSO di SATURNO (ossido di Piombo).

la BIACCA e il BIANCO di KEMNITS (Carbonato Basico di Piombo).

 

Molti dei colori che ho elencato non sono più in produzione, le grandi marche non vogliono prendere rischi… ad esempio i gialli di cromo, etc. non si producono più da almeno vent’anni. Il piombo proprio a causa della sua tossicità non è più utilizzato per la produzione dei colori ad olio, con la sola eccezione del bianco di piombo. Tale bianco (carbonato basico di piombo) è detto anche bianco d’argento e si produce ancora per esigenze particolari (restauro etc.), ma non è più indispensabile alla pittura. Si può utilizzare tranquillamente il bianco di titanio, che è un ottimo sostituto, anzi il miglior bianco in circolazione.

A me è capitato talvolta di stendere i colori con le dita, perchè con il pennello non riuscivo ad ottenere particolari effetti. Secondo me se dipingessi tutto il giorno tutti i giorni con le dita probabilmente il colore mi sarebbe nocivo, ma siccome mi capita talvolta soltanto, dubito mi faccia davvero male…

Come norma generale vi consiglio di lavorare in un luogo con sufficiente aria; dopo aver terminato di lavorare, lavarsi prima le mani con acqua e un buon sapone (quello dei panni o quello comune delle mani vanno benissimo), quindi, asciugate le mani, prendere uno straccetto o carta scottex leggermente inumiditi con trementina o diluente e strofinandosi le mani togliere le eventuali tracce di colore.

Con questo sistema il lavaggio con sapone compie una “sgrassatura ” preliminare e si evita di far assorbire alla pelle troppo diluente…

 

pittori 480 per 311 per blog.jpg

Amici appassionati della rete in questo mio modesto blog cercherò di parlare di una delle tante mie passioni e cioè L’ARTE, con parole sicuramente molto semplici, visto che non sono un professore o un critico d’arte nel vero senso del termine. 

Chiunque di Voi che ha voglia di lasciare un breve commento, una sua curiosa idea o magari delle immagini relative ai suoi lavori artistici per farle vedere a più persone possibili, può farlo tranquillamente. Tramite una e mail (vedete i contatti e facendo attenzione a inserire bene in oggetto la richiesta), può mandarmi il proprio materiale inerente al mondo dell’arte (immagini di opere personali, descrizioni delle stesse, opinioni o magari articoli, tecniche nuove etc.), ed io con grande piacere li pubblicherò nel blog. Mi piacerebbe molto sentire anche come la pensate, le Vostre opinioni e magari rimanere in Amicizia “virtuale”.

Iscrivetevi anche alla New Letter in modo da poter rimanere spesso aggiornati su tutto ciò che accade su l’Arte con Kigeiblog.

Disclaimer per il blog.
Il mio intento è quello di scrivere delle mie passioni, in modo da scambiare informazioni con  lettori e amici che amano le stesse cose. Non rappresenta in nessun modo una testata giornalistica, e viene aggiornato saltuariamente. Non deve considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge 62/2001. Se verranno segnalati dei commenti offensivi, verranno subito rimossi.