Notizie di Eventi e Mostre in Sicilia.

Per tutti gli appassionati di arte e di pittura che hanno in particolar modo un grande amore verso le meravigliose opere del grandissimo pittore italiano Caravaggio, dalla fine del mese di Luglio e sino al 25 Novembre 2012 ci sarà una bellissima Mostra-Evento presso il Museo Regionale Maria Accascina della città di Messina.

Caravaggio La resurrezione di Lazzaro 1609.jpg

 

Tra le bellissime opere del Museo messinese, ricordiamo che presso di esso è collocata anche un altra celebre opera del Caravaggio intitolata L’adorazione dei pastori, vi sarà esposto soprattutto il celebre capolavoro La resurrezione di Lazzaro, realizzata intorno al 1609 da uno dei più grandi pittori della storia dell’arte, cioè Michelangelo Merisi detto il Caravaggio vissuto tra la fine del Cinquecento e i primi anni del Seicento. Questa stupenda opera dopo un lungo restauro durato circa 7 mesi, eseguito da grandi esperti presso la città di Roma, ritorna in tutta la sua magnificenza per essere ammirata da tutti i visitatori che vorranno vederla.

caravaggio,michelangelo merisi,scoperti 100 nuovi disegni,pittura,arte del seicento,news d'arteIeri 5 Luglio 2012 ha fatto il giro del mondo la sensazionale notizia data in esclusiva dall’Ansa (cliccate per avere più informazioni sulla notizia), riguardo la scoperta da parte di un gruppo di esperti di arte capeggiati da Maurizio Bernardelli Curuz e Adriana Conconi Fedrigolli di circa 100 tra disegni e altre opere d’arte mai viste prima, realizzati dal grande pittore del Seicento conosciuto come il Caravaggio.

La bellissima e “rivoluzionaria” (per i contenuti inediti ritrovati ma soprattutto per capire meglio gli anni giovanili e di esordio dell’artista) scoperta è avvenuta dopo anni di intense ricerche e di studi presso il bellissimo Castello Sforzesco di Milano e, le opere e i disegni riguarderebbero il lavoro che un giovanissimo Caravaggio avrebbe eseguito quando frequentava la bottega d’arte del maestro Simone Peterzano, quindi nei suoi primi anni di passione e di creazione per l’arte. Tra il materiale e i disegni ritrovati sembra che vi sia anche una lettera scritta per una qualche protesta e dalle analisi fatte dagli esperti alla grafia, si ha la certezza che questa sia stata scritta proprio dal Caravaggio in persona. Pensate che se tutte queste opere trovate sono davvero stati eseguiti da quello che si conosce come uno dei più grandi pittori di tutta la storia dell’arte, quante importanti notizie e interessanti dati tecnici potranno darci in più per l’arte in generale e per gli inizi di una grandissima carriera artistica. Se vengono confermati dagli studiosi come lavori del Caravaggio, queste 100 opere potranno avere come valore economico la fantastica cifra di oltre 700 milioni di euro. Il risultato della indagine e della scoperta da parte degli autori verrà reso pubblico da oggi 6 Luglio 2012 attraverso l’uscita di due e-book.

 

arte,edward munch,l'urlo,pittura dell' ottocento,news d'arte,astaIeri Mercoledì 2 Aprile 2012 nella vivacissima e affolata città americana di New York un anonimo e ricco signore, collegato tramite il telefono della Sede di Sotheby’s la famosa casa d’aste, dopo una battaglia al rialzo con altri propabili acquirenti si è aggiudicato una delle versioni (ne esistono 4) del celebre dipinto l’Urlo (trovate un articolo sul blog) realizzato dal grande artista e pittore norvegese Edvard Munch, per la somma stratosferica e record di quasi 120 Milioni di dollari. Questa è la cifra più alta pagata sino a questo momento da un singolo acquirente in un asta, superiore anche ai vari Picasso o ai Van Gogh delle aste precedenti. Questo dipinto che apparteneva ad un collezionista privato, Petter Olsen è la versione realizzata con colori pastello molto più vividi dal grande pittore Munch nel 1895.

fonte di questa notizia dove trovare altri interessanti spunti sull’asta:

http://www.ilpost.it/2012/05/03/120-milioni-asta-urlo-munch/

Un saluto

 

Amedeo Modigliani Donna con ventaglio.jpgAmmontano ad un valore di 500 milioni di euro le cinque opere trafugate la scorsa notte dal Museo d’arte moderna di Parigi. Lo hanno annunciato fonti vicine all’inchiesta precisando che dipinti rubati portano le firme di Picasso, Matisse, Modigliani, Braque e Leger. La scoperta dello straordinario maxi-furto è avvenuta verso le 6.50 di questa mattina, prima dell’apertura delle porte del museo situato al Trocadero, nell’elegante 16esimo arrondissement della capitale francese. Sembra che questi furti di opere d’arte in Francia, non siano tanto rari, l’ultimo risale al Dicembre scorso. Addirittura è bastato rompere un vetro per poter trafugare questi capolavori. Comunque, sono opere molto famose, e quindi mi chiedo cosa possono farsene (a lato Donna con ventaglio particolare del quadro rubato di Modigliani).

 

Fonte articolo La Stampa

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/201005articoli/55214girata.asp

 

Arrivederci