Venite a trovarmi sul sito Arte semplice e poi

Cari lettori appassionati di arte come avrete forse notato sembra che qui qualcuno ha voluto cambiare un pò di cose, addirittura spostando l’intera piattaforma dei blog e portandola su quella più celebre di Woordpress che come dicono è una delle migliori al mondo per questo tipo di uso.

immagine sito arte semplice e poi 450 jpg

Purtroppo questo ha generato anche un pò di confusione e di rabbia da parte di molte persone che gestivano i loro blog e i loro articoli da alcuni anni con amore e passione in quanto ora si ritrovano tutto spostato e tutto diverso e magari devono ricominciare da zero. Io non voglio discutere assolutamente di questo, colgo l’occasione per dire a tutti coloro che nel corso del tempo avevano trovato i miei articoli sull’arte utili per le ricerche o per togliersi qualche piccola curiosità su questo meraviglioso mondo che sto trasferendo quasi tutti gli articoli, continuando a scriverne di nuovi sul sito di ARTE SEMPLICE E POI di cui sopra trovate il link su cui cliccare per poter andare direttamente al sito. Essendo io un curioso parleremo anche di altro come attualità, umorismo, cucina e tante piccole e grandi notizie.

Un saluto e grazie

arte,opere d'arte ritrovate in genrmania,news,curiosità d'arte,opere del nazismo,pittura

1500 opere d’arte trafugate in passato dai nazisti per ordine di Hitler sono state ritrovate e recuperate presso Monaco di Baviera in Germania.

La notizia è stata pubblicata attraverso le pagine del celebre settimanale Focus (nella versione tedesca) e riguarda il sensazionale ritrovamento di numerose opere dell’arte che ormai ai giorni nostri venivano considerate disperse o addirittura del tutto distrutte. Queste opere tra le quali possiamo trovare anche degli straordinari capolavori della pittura realizzati da grandi maestri dell’arte del calibro di Picasso, Matisse, Renoir o Klee per citarne qualcuno sembra che sono circa 1500 e hanno un valore stimato di oltre un miliardo di euro. Tutte erano state rubate per conto di Hitler e dei suoi più alti gerarchi militari durante le numerose battaglie o le varie rappresaglie eseguite dai reparti di nazisti contro i loro nemici e soprattutto contro gli ebrei in quel terribile periodo della storia che tutti noi conosciamo bene che iniziò intorno al 1933 per arrivare al suo punto più alto con la Seconda Guerra Mondiale e finire intorno al 1945.

Quindi questa della rivista Focus si che è una bella notizia. Una notizia importante che proprio per l’argomento trattato che di solito fa riaffiorare alla mente tutto l’orrore e le inumane violenze ci trasmette che può esserci a volte anche qualcosa di positivo, una piccola luce che fa bene agli uomini di buona volontà come questa del ritrovamento di queste opere, capace forse di darci un po’ di speranza in più per il nostro sempre meno certo futuro. Ecco perché questa è una di quelle notizie che a leggerla può strapparci una lacrima di gioia, un piccolo sorriso di soddisfazione, riuscendo a far contenti oltre che i soli addetti nel campo della cultura e dell’arte anche il resto delle persone, tutti i cittadini del mondo.

Queste opere che sono state recuperate erano state rubate da Hitler e dai suoi uomini perché li considerava come delle opere che venivano classificate come “arte degenerata”, ossia un tipo di arte che non rispecchiava il pensiero e le idee del regime nazista e del dittatore. Sono opere che sicuramente facevano parte di quello che tutti hanno cercato o conoscono come il “leggendario tesoro” di Hitler ed erano nascoste presso un “normale” appartamento che si trova nella città tedesca di Monaco di Baviera.

 

fonte: Per leggere un articolo completo su questa notizia cliccate e visitate la pagina del Corriere.it

Le Mostre e gli Eventi dell’arte.

Un consiglio a tutti gli appassionati del fantastico mondo dell’arte è quello di andare a vedere per chi ha la possibilità questa interessante Mostra nella città di Milano intitolata:

Il volto del 900′. Da Matisse a Bacon” che dal 25 Settembre è iniziata presso il Palazzo Reale.

mostre di arte, il volto del 900 da matisse a bacon, arte, palazzo reale di milano

Una stupenda Mostra che proseguirà sino al 9 Febbraio del 2014 in cui potremo vedere i vari cambiamenti e lo studio dei volti durante il Novecento attraverso degli straordinari capolavori (più di un ottantina) tra ritratti e autoritratti realizzati da celebri artisti che provengono dal Centre Pompidou di Parigi. Il tutto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e a cura di Jean Michel Bouhours, conservatore del Centre Pompidou di Parigi. Vedremo in questa occasione opere di grandi maestri come Matisse, Bacon, Modigliani, Magritte, Mirò, Giacometti, Max Ernst e tanti altri ancora.

Aspetto le vostre impressioni.

 

Per tutte le informazioni visitate il sito Del Comune di Milano

L‘arte e le opere surrealiste di Maurizio Vinanti, artista toscano.

Tra i vari e graditi messaggi che spesso ricevo per il sito L’Arte con Kigeiblog vi è anche quello dell’amico Nicola V. che lavora presso la Galleria d’arte Kòine (pagina Facebook) nella bellissima città di Napoli che mi segnala alcune opere pittoriche realizzate dall’artista Maurizio Vinanti che si ispira all’arte del Surrealismo. Qui sotto trovate una breve introduzione che ci fa conoscere un po’ meglio l’artista Toscano Maurizio Vinanti e la sua arte:

l'artista maurizio vinanti,arte,surrealismo,opere d' arte,pittura,arte contemporanea

Le opere di Maurizio Vinanti sono la viva e decisa espressione di un animo dalla straordinaria
sensibilità artistica. La dimensione fantastica raffigurata nelle sue tele è la coloratissima e chimerica cortina dietro la quale si nasconde la tangibile e concreta testimonianza delle passioni, degli incubi, dei sogni e delle più dolci aspirazioni che noi tutti condividiamo ogni giorno. I personaggi che nascono dalle sue pennellate sono sospesi in aria, fermi fra realtà e illusione, le sue donne sono coperte di veli sottili come la differenza fra il mondo reale e quello dei sogni. Dinanzi ad un dipinto di Maurizio Vinanti risulta straordinariamente vero un uomo che trascina una barca fra le nuvole e riporta alla mente le spensierate riflessioni di un bambino, osservarne un altro che sul far della sera si affretta ad accendere le stelle o a potare le nuvole. Una donna vestita d’arancio tinge di rosso la luna e il suo sguardo ci rivela che sono i colori l’orchestra che accompagna in tutto il suo travolgente impeto le splendide note suonate dall’inconsueto genio creativo di questo artista fiorentino.

l'artista maurizio vinanti,arte,surrealismo,opere d' arte,pittura,arte contemporanea

In questo articolo possiamo vedere qualche immagine di alcune opere di Vinanti (cliccate per ingrandirle) che io personalmente da semplice appassionato ho apprezzato molto. Mi piacciono questi bei colori accesi usati con cura che danno maggior forza alle scene. E che dire di questi panorami con i paesaggi e i personaggi “surreali”, dall’aspetto quasi “fumettoso” che sembrano scaturiti da un sogno e che mi fa emergere il bambino che tengo nascosto nel cuore.

l'artista maurizio vinanti,arte,surrealismo,opere d' arte,pittura,arte contemporanea

Voglio fare i miei complimenti a Maurizio per la sua creatività e il suo stile che usa nel realizzare questi lavori artistici. Invito naturalmente come faccio sempre anche tutti i lettori del sito a lasciare un loro commento o una loro impressione dopo magari aver dato uno sguardo a tutte le altre opere che troviamo sulla pagina Facebook all’indirizzo che trovate qui sotto:

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.337671332936935.71416.109053022465435&amp%3Btype=1

 

Un saluto e grazie

L’arte oggi è al terzo posto per giro di affari della mafia.

Da sempre sappiamo che la nostra bella Italia è ai primi posti quando si parla di cultura e di arte in tutte le sue forme. Per tutti i beni culturali, per tutte le straordinarie opere di pittura, di scultura o architettoniche che sono presenti sul territorio o esposti all’interno dei vari Musei italiani e che rappresentano pensate quasi il 60 per cento dell’intero patrimonio artistico mondiale, l’Italia viene considerata come un vero e proprio scrigno prezioso. Una unica e bellissima terra che fa la gioia di tutti gli appassionati e gli studiosi dell’arte. Tutto questo però come è facile intuire smuove al livello economico ogni anno importantissimi flussi di denaro, montagne di miliardi che se vengono usati e investiti bene possono davvero portare grandi vantaggi economici e sociali per l’Italia e tutti i suoi cittadini.

arte e mafia,arte,l'arte al terzo posto per business della mafia,pittura,caravaggio,la natività

Sappiamo anche che dove esistono tanti soldi entra molto spesso anche l’organizzazione criminale, la mafia che ci mette il suo zampino entrando per poter fare i loro sporchi affari e arricchirsi magari velocemente attraverso i nuovi settori come quello dell’arte. Oggi dopo studi e ricerche eseguite si parla addirittura che il mercato dell’arte sia diventato il terzo business della mafia per i guadagni fatti, dopo quelli molto lucrosi della droga e delle armi. Questo mercato e il giro dei soldi che si ha attraverso le opere false, i furti su commissione di straordinari capolavori e altre attività illecite aumenta sempre di più da un anno all’altro (il 39% in più nel 2012 rispetto al 2011). Davvero montagne di soldi che arrivano e vengono investiti dalla mafia nell’arte, soprattutto nella pittura o nella scultura attraverso l’acquisto o le vendite di dipinti o di sculture molto importanti. Come non ricordare per esempio il furto del 1969 ad opera della mafia nell’Oratorio di San Lorenzo nella città di Palermo del celebre dipinto intitolato La Natività realizzato dal grande artista Caravaggio. Purtroppo quest’opera non è stata più ritrovata e da allora si sono perse le tracce. Vediamo un immagine dell’opera sopra.

 

La fonte di questo articolo è il sito informarexresistere dove potrete leggere un intero articolo su questo argomento.