Le Mostre e gli Eventi dell’arte.

Un consiglio a tutti gli appassionati del fantastico mondo dell’arte è quello di andare a vedere per chi ha la possibilità questa interessante Mostra nella città di Milano intitolata:

Il volto del 900′. Da Matisse a Bacon” che dal 25 Settembre è iniziata presso il Palazzo Reale.

mostre di arte, il volto del 900 da matisse a bacon, arte, palazzo reale di milano

Una stupenda Mostra che proseguirà sino al 9 Febbraio del 2014 in cui potremo vedere i vari cambiamenti e lo studio dei volti durante il Novecento attraverso degli straordinari capolavori (più di un ottantina) tra ritratti e autoritratti realizzati da celebri artisti che provengono dal Centre Pompidou di Parigi. Il tutto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e a cura di Jean Michel Bouhours, conservatore del Centre Pompidou di Parigi. Vedremo in questa occasione opere di grandi maestri come Matisse, Bacon, Modigliani, Magritte, Mirò, Giacometti, Max Ernst e tanti altri ancora.

Aspetto le vostre impressioni.

 

Per tutte le informazioni visitate il sito Del Comune di Milano

L‘arte e le opere surrealiste di Maurizio Vinanti, artista toscano.

Tra i vari e graditi messaggi che spesso ricevo per il sito L’Arte con Kigeiblog vi è anche quello dell’amico Nicola V. che lavora presso la Galleria d’arte Kòine (pagina Facebook) nella bellissima città di Napoli che mi segnala alcune opere pittoriche realizzate dall’artista Maurizio Vinanti che si ispira all’arte del Surrealismo. Qui sotto trovate una breve introduzione che ci fa conoscere un po’ meglio l’artista Toscano Maurizio Vinanti e la sua arte:

l'artista maurizio vinanti,arte,surrealismo,opere d' arte,pittura,arte contemporanea

Le opere di Maurizio Vinanti sono la viva e decisa espressione di un animo dalla straordinaria
sensibilità artistica. La dimensione fantastica raffigurata nelle sue tele è la coloratissima e chimerica cortina dietro la quale si nasconde la tangibile e concreta testimonianza delle passioni, degli incubi, dei sogni e delle più dolci aspirazioni che noi tutti condividiamo ogni giorno. I personaggi che nascono dalle sue pennellate sono sospesi in aria, fermi fra realtà e illusione, le sue donne sono coperte di veli sottili come la differenza fra il mondo reale e quello dei sogni. Dinanzi ad un dipinto di Maurizio Vinanti risulta straordinariamente vero un uomo che trascina una barca fra le nuvole e riporta alla mente le spensierate riflessioni di un bambino, osservarne un altro che sul far della sera si affretta ad accendere le stelle o a potare le nuvole. Una donna vestita d’arancio tinge di rosso la luna e il suo sguardo ci rivela che sono i colori l’orchestra che accompagna in tutto il suo travolgente impeto le splendide note suonate dall’inconsueto genio creativo di questo artista fiorentino.

l'artista maurizio vinanti,arte,surrealismo,opere d' arte,pittura,arte contemporanea

In questo articolo possiamo vedere qualche immagine di alcune opere di Vinanti (cliccate per ingrandirle) che io personalmente da semplice appassionato ho apprezzato molto. Mi piacciono questi bei colori accesi usati con cura che danno maggior forza alle scene. E che dire di questi panorami con i paesaggi e i personaggi “surreali”, dall’aspetto quasi “fumettoso” che sembrano scaturiti da un sogno e che mi fa emergere il bambino che tengo nascosto nel cuore.

l'artista maurizio vinanti,arte,surrealismo,opere d' arte,pittura,arte contemporanea

Voglio fare i miei complimenti a Maurizio per la sua creatività e il suo stile che usa nel realizzare questi lavori artistici. Invito naturalmente come faccio sempre anche tutti i lettori del sito a lasciare un loro commento o una loro impressione dopo magari aver dato uno sguardo a tutte le altre opere che troviamo sulla pagina Facebook all’indirizzo che trovate qui sotto:

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.337671332936935.71416.109053022465435&amp%3Btype=1

 

Un saluto e grazie

L’arte oggi è al terzo posto per giro di affari della mafia.

Da sempre sappiamo che la nostra bella Italia è ai primi posti quando si parla di cultura e di arte in tutte le sue forme. Per tutti i beni culturali, per tutte le straordinarie opere di pittura, di scultura o architettoniche che sono presenti sul territorio o esposti all’interno dei vari Musei italiani e che rappresentano pensate quasi il 60 per cento dell’intero patrimonio artistico mondiale, l’Italia viene considerata come un vero e proprio scrigno prezioso. Una unica e bellissima terra che fa la gioia di tutti gli appassionati e gli studiosi dell’arte. Tutto questo però come è facile intuire smuove al livello economico ogni anno importantissimi flussi di denaro, montagne di miliardi che se vengono usati e investiti bene possono davvero portare grandi vantaggi economici e sociali per l’Italia e tutti i suoi cittadini.

arte e mafia,arte,l'arte al terzo posto per business della mafia,pittura,caravaggio,la natività

Sappiamo anche che dove esistono tanti soldi entra molto spesso anche l’organizzazione criminale, la mafia che ci mette il suo zampino entrando per poter fare i loro sporchi affari e arricchirsi magari velocemente attraverso i nuovi settori come quello dell’arte. Oggi dopo studi e ricerche eseguite si parla addirittura che il mercato dell’arte sia diventato il terzo business della mafia per i guadagni fatti, dopo quelli molto lucrosi della droga e delle armi. Questo mercato e il giro dei soldi che si ha attraverso le opere false, i furti su commissione di straordinari capolavori e altre attività illecite aumenta sempre di più da un anno all’altro (il 39% in più nel 2012 rispetto al 2011). Davvero montagne di soldi che arrivano e vengono investiti dalla mafia nell’arte, soprattutto nella pittura o nella scultura attraverso l’acquisto o le vendite di dipinti o di sculture molto importanti. Come non ricordare per esempio il furto del 1969 ad opera della mafia nell’Oratorio di San Lorenzo nella città di Palermo del celebre dipinto intitolato La Natività realizzato dal grande artista Caravaggio. Purtroppo quest’opera non è stata più ritrovata e da allora si sono perse le tracce. Vediamo un immagine dell’opera sopra.

 

La fonte di questo articolo è il sito informarexresistere dove potrete leggere un intero articolo su questo argomento.

Lettera al Ministro dei Beni e le attività culturali e del Turismo Massimo Bray. 

arte,lettera aperta al ministro massimo bray,il ministero dei beni e le attività culturali e il turismo,governo italiano,la crisi italiana,la crisi e i beni culturali in italiaAnche noi che gestiamo il sito L’arte con Kigeiblog che siamo dei ragazzi molto semplici, spesso curiosi di questo variopinto mondo che ci circonda e con una particolare passione per il mondo dell’arte attraverso questo nostro piccolo spazio sul Web vogliamo condividere per dare ulteriore forza e ci associamo con gioia a questa bella iniziativa della “Lettera aperta” al Ministro italiano Massimo BRAY che importanti personalità e operatori legati al mondo dell’arte e dei Beni culturali per l’Italia hanno voluto scrivere tutti insieme (vedere sotto per il link alla lettera pubblicata il 21 Luglio 2013). Il destinatario di questa lettera come detto è Massimo Bray (lo vediamo in una immagine qui a lato), il Ministro dell’attuale nostro Governo per quanto riguarda I Beni, le attività culturali e il turismo della nostra straordinaria e meravigliosa terra, l’Italia.

In questa lettera si possono trovare degli importanti suggerimenti o dei consigli utili che potrebbero servire per un nuovo rilancio economico e sociale dell’Italia, visto il gravissimo momento di crisi degli ultimi anni che stiamo vivendo la gran maggioranza degli italiani, spesso vivendo delle storie davvero drammatiche che fanno male al cuore e alla dignità di uomini. Per favore cari amici lettori non dimentichiamoci mai Noi Italiani di essere un popolo fiero, un popolo responsabile e solidale che ha anche la grande fortuna di vivere in un naturale e bellissimo scrigno a cielo aperto che è la nostra amata Patria Italia. Un Paese che dalla cima delle Alpi fino ad arrivare alla punta più a Sud della Sicilia è colmo di straordinari capolavori dell’arte. Per favore amiamo, ammiriamo e rispettiamo le nostre opere d’arte, i nostri Beni artistici e culturali, perché da loro non potremmo ricevere soltanto che bene e gioia. Sotto vediamo una delle tante celebri opere dell’Italia, intitolata La primavera e realizzata intorno al 1482 dal grande artista italiano Sandro Botticelli e che possiamo vedere e ammirare andando alla Galleria degli Uffizi a Firenze. Se vi fa piacere cliccando sul nome dell’opera potrete leggere sempre su questo sito più informazioni e una descrizione per questo straordinario dipinto del maestro Botticelli che fa parte dei capolavori del Quattrocento italiano.

arte,lettera aperta al ministro massimo bray,il ministero dei beni e le attività culturali e il turismo,governo italiano,la crisi italiana,la crisi e i beni culturali in italia

 

Invitiamo quindi i tanti appassionati lettori a leggere e magari a condividere la lettera per il Ministro Bray. La trovate cliccando sul link che vi porterà direttamente al sito di Exibart.com. In questa prima parte della lettera rispondono Maria Vittoria Marini Clarelli, Carlo Fuortes, Ester Coen e Alessandro Laterza.

Il Doodle che Google dedica alla nascita dell’artista olandese Rembrandt.

Oggi 15 Luglio del 2013 ricorre un importante Anniversario che riguarda soprattutto i tantissimi appassionati del meraviglioso mondo dell’arte e della pittura. Infatti ben 407 anni fa, esattamente il 15 di Luglio dell’anno 1606 presso la cittadina di Leida che fa parte dei Paesi Bassi nasceva uno dei più grandi maestri dell’arte che la storia abbia mai avuto. Questi è il pittore e incisore Rembrandt van Rijn conosciuto e celebrato ovunque nel mondo artistico per le sue straordinarie opere pittoriche e i ritratti pieni di luce e di fascino col semplice nome di Rembrandt. Cliccate sul nome dell’artista per andare a leggere dei brani sulla vita o le opere mentre qui sotto vediamo uno dei suoi celebri autoritratti.

 

rembrandt van rijn,pittura,curiosità d'arte,arte,anniversario nascita di rembrandt,doodle di google

 

Questa notizia sulla rete, questa bella curiosità per i numerosissimi naviganti, gli appassionati di arte o per chi magari è amante di certe date storiche o di anniversari, riguardante la nascita di Rembrandt ci viene soprattutto ricordata con grande puntualità anche dai ragazzi di Google.

Infatti il celebre sito di Google oggi ha inserito una sorta di omaggio per questo anniversario sull’artista olandese attraverso l’utilizzo di un “Doodle” che spesso possiamo vedere quando andiamo a fare le nostre ricerche sul motore di ricerca di Google. Qui sotto vediamo una immagine del doodle che Google dedica oggi 15 Luglio 2013 per la nascita di Rembrandt.

rembrandt van rijn,pittura,curiosità d'arte,arte,anniversario nascita di rembrandt,doodle di google

 

Il doodle di Google non è altro che una sorta di trasformazione o di metamorfosi grafica del celebre logo che appunto troviamo al centro della pagina principale del motore di ricerca. Spesso questi sono dei piccoli capolavori di creatività e di ottime idee grafiche, con tanto di classifiche per i risultati migliori come per esempio possiamo vedere sul sito online del Ilsole24ore. La caratteristica principale per realizzare un ottimo doodle è che le lettere del logo originale, cioè “Google” rimangano sempre in vista ma possono essere trasformate come caratteri o graficamente sino a “modellarle” con bravura e gusto per renderle poi dei graziosi omaggi, delle bellissime dediche a particolari e importanti eventi, ricorrenze o nascite di grandi personaggi della storia o della cultura, come in questo caso dell’anniversario della nascita del pittore Rembrandt, dove davanti alle lettere del logo possiamo vedere un ritratto dell’artista.